venerdì 23 gennaio 2015

I Want You | The Imaginary World of; All these things I've done

I WANT YOU è la nostra wishlist portata all'esasperazione. Saltuariamente, vi presenteremo quei libri che
vogliamo, vogliamo, vogliamo, VOGLIAMO con tutte noi stesse.













Buongiorno a tutti, lettori!
Aaah, novità in arrivo qui su THE BOOKSHELF. Non vi anticipo niente, mi limito a mettervi la pulce nell'orecchio e a dirvi che il 6 Febbraio questo angolino compie due anni di vita. Brace yourselves, sapete che non vi faremo passare la data in tranquillità.
Maaa non perdiamoci in chiacchiere e andiamo a sbirciare un po' nella mia wishlist.
Oggi vi propongo gli ultimi due titoli che ho scoperto e che voglio assolutamente, ognuno per un motivo diverso *-*




Keri Smith
The Imaginary World of
PERIGEE TRADE
Brossura, 192 p.
19,93 €
INEDITO IN ITALIA

TRAMA: Immaginare qualcosa di diverso, migliore, o più interessante significa spingere il mondo esistente a cambiare. Alcune delle più grandi rivoluzioni dei nostri tempi sono state possibili solo perché qualcuno ha avuto il coraggio di immaginare qualcosa di diverso.
In THE IMAGINARY WORLD OF, Keri Smith chiede ai lettori di immaginare qualcosa di nuovo: un mondo tutto loro.
I lettori iniziano col creare una lista di tutto ciò gli piace: cose che amano e raccolgono, colori, forme, idee, persone, creature che li affascinano. Le voci nella lista diventeranno i mattoni dei loro mondi immaginari, che saranno utilizzati per creare una trama e le fondamenta del nuovo luogo che abiteranno. Verrà poi chiesto loro di pensare al paesaggio, ai nomi dei luoghi, alle mappe, alla valuta, agli altri abitanti, i cibi, le storie, e molto altro per far vivere il loro mondo.
Una guida indispensabile per gli artisti, i sognatori, gli attivisti, e bambini di tutte le età, THE IMAGINARY WORLD OF incoraggerà i lettori a diventare rivoluzionari della vita di tutti i giorni, raccontando le possibilità dei loro nuovi mondi immaginari.

Keri Smith aveva già fatto la sua comparsa qui sul blog quando Mys vi ha parlato del suo WRECK THIS JOURNAL, quindi eravamo già a conoscenza dell'incredibile particolarità di questa donna. MA! Qui si sfocia nella genialità pura. Voglio questo libro! Voglio disegnare la mia casa e le mie strade e draghi e unicorni e macchine commestibili a forma di hamburger!
...lo voglio. LO VOGLIO.




Gabrielle Zevin
All these things I've done
FARRAR, STRAUS AND GIROUX
Copertina Rigida, 354 p.
11,94 €
INEDITO IN ITALIA

TRAMA: Nel 2038, la cioccolata e il caffè sono illegali, la carta si trova con difficoltà, l'acqua è attentamente razionata e a New York dilagano il crimine e la povertà. Eppure, per Anya Balanchine, la figlia sedicenne del più noto (e morto) boss del crimine della città, la vita è piuttosto monotona. Consiste nell'andare a scuola, prendersi cura dei suoi fratelli e della nonna in fin di vita, cercare di non innamorarsi del figlio del nuovo assistente del procuratore distrettuale ed evitare il suo sfigato ex-ragazzo. Questo finché il suo ex viene avvelenato dalla cioccolata prodotta dalla sua famiglia e la polizia crede sia lei la colpevole. Improvvisamente, Anya si ritrova senza volerlo sotto i riflettori: a scuola, ai notiziari e, soprattutto, all'interno della sua famiglia mafiosa.

Questo voglio leggerlo principalmente per capire come diavolo si può vivere in un mondo in cui la cioccolata e il caffè sono proibiti. Quale sara il prossimo passo, governo? Bandire i gatti?
La distopia più spaventosa di cui abbia mai sentito parlare, e giuro che non sono sarcastica.


Allora, che ne pensate?
Io sto facendo il possibile per trattenermi e non comprare immediatamente quello della Smith. Sarà dura. Durissima. Se ci riuscirò, credo che mi regalerò qualcosa per congratularmi con me stessa.
...probabilmente il libro della Smith.
Un bacio a tutti!

16 commenti:

  1. All these things I've done mi attira più o meno per gli stessi motivi. E un mondo dove caffè e cioccolata sono proibiti è decisamente la distopia più crudele che la mente umana possa concepire D:
    Per l'altro libro... da un lato l'idea è carina, dall'altro... non so, pagare per un glorioso quaderno in cui inventarsi un mondo? Mi lascia l'impressione che basterebbe un quaderno normale per fare la stessa cosa :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' esattamente la stessa impressione che ho avuto io, ma da una parte sono troppo curiosa di vedere com'è strutturato all'interno e di guardare tutti i passaggi *_*
      Poi, io, di tanto in tanto mi fisso su cose socialmente inutili, quindi... XD

      Elimina
  2. Anche io a casa ho "Wreck this journal" e spesso mi trovo in difficoltà con alcune richieste ^_^ va bene che è nata per essere distrutto, ma mi dispiace un pochino rovinarlo. Ahahahah sarei curiosa di vedere come ha organizzato questo qui.
    Invece "All these things I've done" non lo conoscevo proprio e devo dire che mi ispira!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti con il Wreck this Journal sono combattuta: lo voglio e non lo voglio al tempo stesso!

      Elimina
  3. Anche io voglio il libro della Smith!!!
    Anzi, voglio tutti i suoi libri (anche se devo ancora finire il mio Wreck this Journal), è un genio quella donna! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto un box set meraviglioso su Amazon *-*

      Elimina
  4. Io a casa ho un Wreck this journal quasi nuovo di zecca, perché per un motivo o per l'altro non lo riesco mai ad aprire ç_ç Però questo nuovo "libro" mi ispira *-* Lo voglio! *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì ricordo che lo avevi comprato! *-* Trova il coraggio e mandami le foto!

      Elimina
    2. Lo farei, ma per ora avrò fatto solo una pagina (la prima) e ne ho un'altra in fase di realizzazione. Devo trovare il tempo per mettermi lì a scarabocchiarlo xD Anche tu l'avevi preso se non ricordo male. L'hai finito? *-*

      Elimina
    3. Purtroppo non l'ho comprato io ç_ç l'ho regalato a Mys per il compleanno! Appena posso lo prendo, però *-*

      Elimina
  5. Io più di voler disegnare la mia casa voglio vedere come lo fai tu XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahah puoi immaginare il capolavoro!

      Elimina
    2. Un'idea l'avrei visto i giochi della scorsa estate! Molto artistici ahaahhah

      Elimina
  6. Okay, adesso "The Imaginary World of" lo voglio pure io xD

    RispondiElimina
  7. ahahahahah mi fai morire :')

    E concordo assolutamente, che mondo spregevole è mai quello che proibisce la cioccolata? Ho i brividi solo a pensarci. Altro che distopico, si tratta di un horror!

    RispondiElimina