mercoledì 18 febbraio 2015

TAG | Reader Problems

Tag originale creato da ABOUT TO READ
Buongiorno, lettori bellissimi!
Short version: not dead. Vi avevo ripetuto compulsivamente fino alla noia accennato un paio di volte che questa sessione invernale sarebbe stata lunga e massacrante, e così è stato.
Per fortuna è finita e io posso riprendere ad avere una vita. Ho miliardi di cose arretrate da fare (la mia posta elettronica sta per esplodere, giusto per farvi capire) e un milione di post da proporvi, piano piano recupererò tutto!
Per il momento, iniziamo con qualcosa di leggero e concediamoci un bel tag! Non ricordo precisamente su quale canale youtube l'ho scoperto, ma sopra vi ho linkato il video originale. 
Let's get started!


Hai ventimila libri nella tua TBR. Come fai a decidere quale sarà il prossimo libro che leggerai?

Qui vi piazzo la risposta figa: mi lascio guidare dall'ispirazione del momento. Il che significa che inizio a camminare instancabilmente davanti alla mia libreria, prendo in mano HARRY POTTER, accarezzo i libri, lancio occhiatacce a quelli che non mi sono piaciuti e che mi ostino a non dare in adozione, faccio un balletto propiziatorio. Dopo tre ore e 45 minuti, se tutto va bene, dovrei aver scelto la mia prossima lettura. Forse. O, se proprio devo essere rapida, tiro fuori la mia scala portatile e scooorro agilmente lungo le librerie come una ballerina. (devo specificarlo che è una battuta e non ho davvero una scala portatile?)



Sei a metà di un libro e non ti sta piacendo affatto. Lo abbandoni o mantieni il tuo impegno e lo finisci?

Di solito non mi piace lasciare libri a metà. È più forte di me, devo finirli. Gli unici periodi in cui non mi faccio scrupoli ad accantonare letture non proprio entusiasmanti, sono quelli delle sessioni d'esame. In quei mesi leggo pochissimo e, quei pochi libri che leggo, devono prendermi. Altrimenti, mi darei ai testi universitari e amen!



Si avvicina la fine dell'anno e tu sei lontana dal raggiungere il tuo obiettivo nella challenge dei libri da leggere di Goodreads. Provi ad accelerare adesso? E come?

Nel 2014 non ho completato la mia challenge per 5 libri. Quando mi sono accorta che, probabilmente, non ci sarei riuscita, quasi mi sono fatta prendere dal panico. Poi, honestly... who cares?! Quest'anno, infatti, ho ridimensionato il numero di libri da leggere (90 rispetto a 100 non sembra un gran vantaggio, ma vi assicuro che dieci libri sono tantissimi), così posso andare un po' più rilassata. Ed evitare scene di panico sproporzionato rispetto alla cosa in sé.



Le cover di una serie che ami hanno uno stile diverso. Come superi questa cosa?

Esiste un modo per superare questa cosa? Perché giuro che ancora non sono riuscita a trovarlo. Perché cambiare tipologia di cover all'interno di una stessa edizione?! Perché?! O, ancora peggio, perché cambiare le dimensioni dei volumi?! ARRGGGGGGGG!



Tutti, ma proprio tutti amano un libro che a te proprio non piace. Con chi condividi le tue impressioni riguardo a quel libro?

Il fatto che sia impopolare, non mi frena dal condividere la mia opinione con il resto del mondo. Prima di parlarne qui sul blog, di solito, tendo a discuterne con i miei amici lettori (a volte sono proprio loro che mi stuzzicano, soprattutto la mia migliore amica che segue il blog. "Oh, ho visto che questo libro ti ha fatto schifo. Dammi dettagli". E io giù a gesticolare e a citarle i passaggi peggiori).



Stai leggendo un libro in pubblico e ti viene da piangere. Come ti comporti?

Può capitare che un romanzo mi commuova, ma non al punto da attirare l'attenzione. Se mai dovesse succedere, però, probabilmente abbraccerei il libro e singhiozzerei in tutta tranquillità.
Abbarbicandomi alla prima persona che mi troverei davanti.



Il nuovo volume di una serie che segui è appena uscito, ma hai dimenticato tutto del volume precedente. Come ti comporti? Rileggi il libro precedente? Dai una scorsa alla sinossi su Goodreads? Non leggi il nuovo?  Ti limiti a piangere disperatamente?

Eh, bel problema. Prima di avere il blog, ero solita rileggere l'ultimo capitolo di una serie, prima di comprare il nuovo. Ora, con il poco tempo a disposizione e le montagne di libri ancora da leggere, evito di farlo (a meno che non ne abbia davvero voglia, perché a quel punto tutte le responsabilità vengono buttate in un angolo e ci siamo solo io e i miei personaggi ). Di solito, tento l'approccio diretto ed inizio a leggere il seguito, confidando che le cose mi torneranno in mente durante la lettura. La maggior parte delle volte è così, infatti. Se proprio non va, lo poso e aspetto di aver tempo per una maratona. Che senso ha leggere storie a metà?

(N.B: questo discorso bellissimo e profondissimo NON verrà applicato quando Martin deciderà di scrivere pubblicare gli ultimi due volumi delle Cronache. Partirò alla cieca. E sarà tutta colpa sua)



Non vuoi che nessuno, NESSUNO, prenda in prestito i tuoi libri. Come fai a dire di no alle persone quando ti chiedono in prestito un libro?

Dico la verità: ci tengo particolarmente ai miei libri. Ti amputo un dito per ogni pieghetta. Per i graffi, il pagamento è in arti. Valuta tu se vale la pena prendere qualcosa in prestito da me o fare una capatina in libreria.

Comunque, presto regolarmente libri al mio migliore amico. All'inizio, toglievo la sovraccoperta dei rilegati prima di darli a lui, ma lui è così preciso e rispettoso delle mie copie che, ormai, gli permetterei anche di mangiarci sopra (Davide, se stai leggendo, stavo scherzando. Non puoi mangiarci sopra).
Io che festeggio il ritorno dei miei libri


Blocco del lettore. Nell'ultimo mese hai abbandonato almeno cinque romanzi. Come fai ad uscirne?

Mi butto tra le braccia di un vecchio amore e mi do alle riletture. Ve l'avrò detto miliardi di volte, ma ci sono dei libri che proprio non mi stanco mai di leggere. Nei momenti critici, di solito, prendo una direzione ben precisa. Hogwarts will always be there to welcome me home.



Stanno per uscire moltissimi libri che muori dalla voglia di leggere. Quanti ne compri veramente?

Dipende dalla disponibilità economica del periodo e, soprattutto, da quanti libri ho ancora da leggere. In generale, non compro mai più di due o tre libri al mese e mi procuro sempre quelli che so leggerò subito. Gli altri li lascio maturare un po', ma prima o poi vedrò di accaparrarmeli tutti +__+



Dopo aver comprato dei libri che morivi dalla voglia di leggere, quanto devono veramente aspettare sul tuo scaffale prima di essere letti?

Il tempo di finire il libro che ho in lettura al momento. Se davvero muoio dalla voglia di leggerlo, accantono tutti gli altri titoli in lista e mi ci tuffo! Certo, il problema si propone quando ho voglia di leggere millesettecentonovantacinque libri contemporaneamente. A quel punto, panicheggio alla grande.



Come al solito, siete tutti taggati! *^*
Lasciatemi i link nei commenti e... ditemi un po' cos'avete fatto in questi giorni! Che state leggendo di bello?
Un bacio a tutti!

20 commenti:

  1. Bellissimo questo tag :D io l'anno scorso la challenge di goodreads l'ho fallita miseramente Y.Y quindi quest'anno mi sono prefissata un obiettivo molto più umano XD vediamo se ce la faccio!
    Io invece di amica lettrice ne ho praticamente solo una °-° e i suoi libri sono sempre rovinatissimi XD quindi nemmeno me lo sogno di prestarle i miei :P ma va beh... lei è brava e non chiede U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quest'anno è già iniziato male, per quanto riguarda la challenge di Goodreads ç_ç
      Vorrei passare le mie giornate unicamente a leggere ahahah!

      Elimina
  2. I miei libri sono rovinatissimi, ma (per me) significa che li ho vissuti e amati. Un libro intonso per me è un libro che non è stato vissuto al 100%, quindi non lo adoro particolarmente. Però tratto benissimo i libri altrui e mi arrabbierei tantissimo se qualcuno rovinasse i miei. Sono i MIEI libri e sono l'unica persona che può rovinarli. L'UNICA OK? Per me "rovinare" i libri è un diritto ESCLUSIVO del proprietario e basta.
    Poi... sì, mi sono messa a piangere in pubblico (o ridere) per un libro e I don't care, tbh. Cioè, sono una persona molto sincera e onesta, per quanto riguarda i miei sentimenti, quindi se mi viene da piangere... piango! E fa nulla se poi divento proprio inguardabile, con gli occhi rossissimi e simili.
    Anche io ho appena finito la sessione invernale (in cui non ho letto nulla, NULLA), quindi ora riprendo "The Throne of Fire" di Riordan e finisco "Shotgun Lovesongs" di Butler. Poi ho un sacco di libri che mi aspettano ma... andrò a sentimento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I libri che ho da quando ero più piccola sono particolarmente rovinati. Guardandoli adesso, però, non riesco a sentirmi colpevole: le macchie di cibo, le sovraccoperte rovinate... sono parte di me! Perciò, posso capirti benissimo! *-*
      Shotgun Lovesongs voglio leggerlo da una vita, tipo! *-*

      Elimina
  3. Bellissimo questo TAG *__* Lo aggiungo alla lista dei TAG da fare xD come se non fossero già 338483 + 1.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho un'intera cartella nei preferiti del pc. Peccato che, al momento di dover scegliere quale fare, non me ne ispira neanche uno XD

      Elimina
  4. Che bel tag! *A*
    Io mi ritrovo in quasi tutte le risposte che hai dato, tranne per quanto riguarda il blocco del lettore, infatti per fortuna non mi è mai successo xD
    Al momento sto leggendo "Speak - le parole non dette" di Laurie Halse Anderson e oggi farò una capatina in libreria *-* (ho smaltito un bel po' la pila. Mi merito un premio!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il blocco del lettore capita raramente anche a me, di solito quando sono particolarmente nervosa.
      Spero che la capatina in libreria abbia dato buoni frutti! *w*

      Elimina
  5. ahahah bello il tag e soprattutto spassose e gif! Condivido tutto specialmente il non voler prestare i libri...non tornano mai indietro feliciii :(

    RispondiElimina
  6. Ahahaha bellissimo tag!! l'ho visto un paio di giorni fa per la prima volta e voglio farlo anche io! *-*
    Se mi venisse da piangere in un luogo pubblico.. Credo che piangerei :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma alla fine, come si fa a trattenersi? ç_ç

      Elimina
  7. Bel tag *-* vediamo se ho voglia di farlo pure io nei prossimi giorni! Miss you <3 se riesci contattami!

    RispondiElimina
  8. Mi ritrovo in una sacco di cose che hai detto.... praticamente in tutte!!!!! La mia gestione degli arretrati uniti alle novità ormai mi richiede un complesso calcolo algebrico.... no comment!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il bello è che io faccio liste su liste, cercando di organizzarli... inutilmente! ç_ç

      Elimina
  9. Tag carino e prima o poi te lo frego XP
    Io sono riuscita ad avere il programma dell'ultimo esame, dopo aver inseguito la professoressa per un anno ed essere dovuta andare dal direttore di facoltà per averlo: in sostanza mentre tutti finiscono la sessione invernale sarò infognata con L'ESAME peso con 10 libri in programma e tre articoli di giornale che non troverò mai °A°

    Parlando di cose meno serie, io non presto libri. Mai. Soprattutto alla mia famiglia: sono tutti della linea di pensiero "Un libro amato è un libro vissuto", ma quella è violenza proprio °^°
    Li aprono a 360°! Come si fa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, in bocca al lupo per lo spropositatissimo ultimo esame! D:

      Soffro nel leggere di libri aperti a 360°.
      Nella mia famiglia, mia madre è l'unica lettrice ed è la stessa persona che, quando avevo sei anni, mi strappava di mano i libri di Harry Potter per salvare le sovraccoperte dalle mie ditine untuose.
      Benedetta donna.

      Elimina
  10. Hola! Quanto mi siete mancate! Voi e le vostre gif! *-*
    Io non presto mai, MAI, i miei libri... Soffro troppo davvero. Le uniche volte che l'ho fatto è stato per amore.
    Ho pianto in pubblico, pochi mesi fa per il finale di 'La moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo' mentre il mio fidanzato sia llenava con la squadra..Direi IMBARAZZANTE!

    Ti ruberò il tag! *-*

    RispondiElimina