lunedì 11 agosto 2014

Recensione | Resta anche domani - Gayle Forman

Ciao a tutti, Mysamigos!
Come procedono le vacanze?
Io non vi sto nemmeno a dire che sto iniziando a riesumare i libri dopo un mese di pausa (è già passato un mese! Assurdo!) e che l'ansia da esami sta tornando prepotentemente.
Puro e semplice PANICO.
Ma, non pensiamoci per ora! Ho delle recensioni da recuperare (altro panico. Non sono poche.)

Resta anche domani
GAYLE FORMAN
If I stay #1

 Mondadori ▲ Rilegato 249 p. ▲ 15.00 € 

TRAMA: « Non ti aspetteresti di sentire anche dopo. Eppure la musica continua a uscire dall'autoradio, attraverso le lamiere fumanti. E Mia continua a sentirla, mentre vede se stessa sul ciglio della strada e i genitori poco più in là, uccisi dall'impatto con il camion. Mia è in coma, ma la sua mente vede, soffre, ragiona e, soprattutto, ricorda. La passione per il violoncello e il sogno di diventare una grande musicista, l'ironia implacabile di Kim e la scazzottata che ha inaugurato la loro amicizia, l'amore di un ragazzo che sta per diventare una rockstar e la prima volta che, tra le sue mani, si è sentita vibrare come un delicato strumento. Ma ricorda anche quello che non troverà al suo risveglio: la tenerezza arruffata di suo padre, la grinta di sua madre, la vivacità del piccolo Teddy, l'emozione di vivere ogni giorno nella famiglia di un ex batterista punk e un'indomabile femminista. A tanta vita non si può rinunciare. Ma cosa rimane di lei, adesso, per cui valga la pena restare anche domani? »


Ho iniziato questo libro spinta dalla ragione più banale: il trailer del film. Prima ne avevo sentito parlare, avevo leggiucchiato qualcosa in giro, ma non mi ero mai interessata alla storia. La cosa divertente, è che il trailer non l'avevo nemmeno visto. Sapevo che esisteva, sapevo che sarebbe uscito un film, mi sono andata a leggere la trama del libro e ho preso l'ebook.

E così, quando il romanzo si apre su questa tragedia completamente inaspettata, io mi sono trovata a trattenere il fiato dalla sorpresa.
Mia è lì che ti introduce dolcemente nella sua quotidianità, ti presenta i genitori e il fratellino Teddy e, ad un certo punto...
Un secondo. Basta un secondo e la realtà di Mia viene completamente stravolta. Un camion travolge la loro macchina e lei si ritrova orfana. La vita del suo fratellino è appesa ad un filo che sta per spezzarsi. Anche lei sta per morire, ma, intanto, continua a vedere quello che sta succedendo, in un'esperienza extracorporea che le permetterà di assistere al dolore delle persone che fanno parte della sua vita.

Adam, il suo ragazzo, che mette a soqquadro l'intero ospedale, pur di poterle stare accanto; Kim, la sua migliore amica, che dimostra una forza straordinaria, davanti alla tragedia; i suoi nonni che riescono a dirle le parole giuste, nonostante stiano affrontando un dolore atroce.

Quello che ho letteralmente adorato in questo romanzo è il modo in cui l'autore ci racconta la storia di Mia. Vediamo brevi flash sulla vita della protagonista, tante finestre sul passato che ci mostrano chi è la ragazza che abbiamo visto vittima dell'incidente. Scopriamo che i suoi genitori sono stati punk e che ora hanno riposto i giubbotti di pelle nell'armadio, ma il loro animo rimane quello di quando erano ragazzi. Conosciamo la storia di Mia e Adam, con i suoi alti e i suoi bassi. L'amore per il violoncello e la musica classica di lei che si scontra con i gusti musicali della sua famiglia e dello stesso Adam. Il campo estivo dove, finalmente, Mia può misurare le sue capacità. Con questo modus operandi, Gayle Forman ci porta a conoscere Mia e le persone attorno a lei gradualmente, come accade nella vita reale. Piano piano, ci affezioniamo a lei e ai suoi cari e la tragedia ci tocca sempre più da vicino. Questi brevi flashback inframmezzano il racconto di quello che accade in ospedale e, soprattutto, l'evoluzione dei pensieri di Mia, che realizza di essere rimasta sola e che è dilaniata dal dubbio amletico: restare o andare?
Perché se c'è una cosa che sa per certo è che la scelta è sua.

Ho cercato di trovare una parola per riassumere quello che penso di questo romanzo e non ho trovato parola migliore di "semplice". No, non facile, semplice. Lo stile di scrittura è fine e semplice; la storia, la trama, l'intreccio è semplice; la protagonista è una ragazza semplice.
Forse, però, è tutto un po' troppo semplice. Devo ammettere che mi ero aspettata un romanzo alla John Green, con quella prosa pungente e quei personaggi caratteristici che rendono qualsiasi storia (per quanto tragica) meravigliosa. In Resta anche domani non ho trovato niente di tutto ciò. La sua semplicità mi ha lasciata vagamente insoddisfatta, a primo acchito. Ho cercato di metabolizzare, ma la mia opinione resta quella: Resta anche domani è un romanzo semplice e fine, che però, secondo me, manca di quel guizzo geniale che lo avrebbe portato sull'olimpo dei miei preferiti.
E' una lettura piacevole, che fa pensare alle vite umane come ad un insieme di momenti estremamente fragile. Dopo un'attenta riflessione, ho deciso che i quattro Wolverine se li merita tutti.
Intanto, per chi non lo avesse visto, ecco qui il trailer! Ribadisco che Mia è interpretata da Chloë Grace Moretz ergo Hit Girl di Kick Ass e Carrie (per me è ancora un trauma).




Che mi dite voi? Lo avete letto? Lo leggerete? Non trovate che dal trailer sembra che avremo proprio una bella trasposizione cinematografica? *_*
Senza contare, poi, che la locandina di questo film è così bella che, quando la Mondadori l'ha piazzata sulla ristampa del libro (la copertina è quella in cima alla recensione), a me non ha dato fastidio! Anzi! E' bellissima!  *_*


20 commenti:

  1. Awwww a me questo libro è piaciuto davvero tantissimo *___* e non vedo davvero l'ora di vedere il film!!!!! comunque bellissima recensione Mys :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! *_* *sempre british style XD*
      Mi fa piacere che ti sia piaciuto ** e anche io sono impaziente per il film **

      Elimina
    2. Ahahahahaha ovviamente cara, ricordati dell ora del tè dopo XD comunque la nuova cover è bellissimaa *_* Ahahahahaha

      Elimina
  2. Io sinceramente ho conosciuto questo libro da poco, grazie proprio al trailer, magari prima l'avrò visto in giro ma non mi ci ero mai soffermata. Già dal trailer mi ispirava un casino, adesso la tua recensione mi ha fatto venire troppa curiosità, spero di leggerlo prima o poi. Anche perché a me piacciono questo genere di storie, quindi credo proprio che sarà una bella lettura *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo è. E' una bella lettura, indubbiamente. **

      Elimina
  3. Bellissimo!! *_*
    Quel trailer mi fa venire i brividi, non vedo l'ora di vedere il film!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, il trailer promette proprio bene *____* e quella Chloe Mortez quanto ci sta bene come Mia!

      Elimina
  4. Finito di leggere proprio ieri *^* bello bello bello!! Mi è piaciuto molto!! Non vedo l'ora che esca il seguito l'anno prossimo :3 E il fiilm! Awww già il trailer mi emoziona! Dovrò preparare mille fazzoletti ahahah Can't wait **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che ti sia piaciuto! *_*
      ...mi sa che non ce la faccio io ad aspettare all'anno prossimo per il seguito. Prima o poi me lo leggerò in lingua e amen. Con un finale così, come faccio ad aspettare? **

      Elimina
  5. Letto e amato. Me l'ha regalato il mio ragazzo a Natale (sotto mio suggerimento, eheh!) e mi è entrato nel cuore.
    Come dici tu è "semplice", ma di una semplicità commovente. Adoro!

    Ovviamente non vedo l'ora che arrivi il gg. d'uscita del film al cinema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me poteva essere molto di più. Io non l'ho trovato sempre commovente (alcune scene a parte). Ma anche io non vedo l'ora che esca il film :3

      Elimina
  6. Il film mi ispira moltissimo :) spero di leggere il libro prima della sua uscita e che mi piaccia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una storia davvero molto carina, ci sono buone probabilità che ti piaccia :3

      Elimina
  7. Amo la copertina e il trailer mi ha convinto lì dove la trama di per sè non aveva fatto completamente. Sto aspettando il momento giusto, ma lo leggerò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava la mia piccola Gee *3*
      Quella copertina è meravigliosa.
      Quel trailer è fatto troppo bene **

      Elimina
  8. Ho appena comprato il libro, ispirata finalmente dalla nuova cover, che è davvero bella (a differenza di quella orribile che c'era prima). Non sono un'amante delle cover con le locandine dei film, ma questa mi piace molto! Ho sentito vari pareri e sono piuttosto fiduciosa che, nonostante l'eccessiva "semplicità", come dici tu, questo libro mi piacerà molto! ^_^

    RispondiElimina
  9. Pur non avendo ancora letto il libro, sento che sarà una bella lettura! E poi, il film credo che sarà qualcosa di spettacolare! Il trailer mi ha stregata *_* Spero soltanto di riuscire a leggere il libro prima che esca il film xD

    RispondiElimina
  10. Anch'io ne ho appena concluso la lettura e come te sono stata spinta dal trailer ad iniziarlo una volta per tutte. Io però purtroppo il trailer l'ho visto e forse avrei dovuto evitare e provare la sensazione che vuole lasciare Gayle Forman, ovvero quello della spensieratezza e poi bam, l'incidente. L'ho trovato anch'io semplice forse è questo che mi ha un po' delusa, e a differenza tua i vari passaggi tra passato e presente non mi hanno particolarmente colpita :( rimane comunque una bella lettura e il finale... argh!

    RispondiElimina
  11. volgio troppo leggerlo...*______*...

    RispondiElimina
  12. Io l'ho letto anni fa, ma non mi ha fatto impazzire. Però il film mi ispira. Devo dire che il trailer mi ha emozionato più del libro intero xD

    RispondiElimina