martedì 14 gennaio 2014

Recensione | La maledizione degli Enderson: Il Segreto - Deborah Fedele

Buon pomeriggio a tutti, miei bellissimi lettori!
Ieri ho un po' battuto la fiacca, ma oggi torno con una recensione di un romanzo di cui volevo parlarvi da mesi (prima o poi la smetterò di rimandare continuamente le cose e diventerò una persona responsabile. Davvero).
Si tratta di un urban fantasy nostrano, autopubblicato, che mi ha letteralmente tenuta incatenata al Kindle fino allo scioglimento finale.
L'autrice, Deborah Fedele, aveva già scalato le classifiche di Amazon con il suo romanzo d'esordio, Sulle Ali di un sogno, ma con La maledizione degli Enderson: il Segreto cambia completamente registro e ci regala 357 pagine piene di misteri.

La Maledizione degli Enderson: il Segreto
DEBORAH FEDELE 

La Maledizione degli Enderson #1


 Autopubblicato ▲ Digitale ▲ 2,00 € 

TRAMA: « Sembra un’estate come le altre quella che aspetta ad Andrea Blow, una diciassettenne con l’amore per la lettura e il sogno di diventare insegnante; partirà per Moon Coast, una cittadina di mare californiana, dove vivono i suoi zii, e passerà le vacanze tra le feste, i libri e la spiaggia. 
Non sa quanto quell’anno le cose saranno diverse. 
Due anni prima la quiete della cittadina è stata turbata dal susseguirsi di efferati omicidi, considerati, per le modalità di esecuzione, a sfondo sacrificale. Nonostante l’arresto di un uomo, secondo i più il vero killer vive ancora in città impunito: il suo nome è Jack Enderson. Turbata dalla scoperta di tali brutali crimini, Andrea decide di tenersi alla larga il più possibile da casa Enderson, una villa nascosta nella foresta, e dai suoi strani abitanti, ma una notte di luna piena, mentre rientra a casa da un party, viene seguita niente di meno che da Jack. Cosa vuole da lei? Andrea teme che possano ripetersi gli orrori di due anni prima, e che lei possa essere la prossima vittima. E’ solo l’inizio di una serie di inquietanti e sfortunati eventi che la travolgono, sconvolgendo la sua vita. Non può fare finta di niente, è il momento di indagare: dovrà rimboccarsi le maniche per scoprirne di più sulle morti delle due ragazze, e sullo strano simbolo trovato sui loro corpi, sollevando un velo che per anni ha coperto segreti terribili, che sarebbe meglio tenere nascosti… 
Una cascata di eventi la travolgerà in un mondo macabro e oscuro, un mondo popolato da creature della notte, e la costringerà a confrontarsi con gli inquietanti spettri del suo passato, e con le verità che per anni le sono state tenute nascoste  »


Andrea Blow ha appena finito il suo ciclo di studi alle superiori. Come ogni anno, riempie una valigia con qualche abito e una marea di libri e si prepara a trascorrere l'estate a Moon Coast, la cittadina natale di sua madre. I primi giorni trascorrono tranquilli, in compagnia dell'esuberante cugina Kate, ma tutto cambia quando Andrea sente parlare per la prima volta di Jack Enderson: gli abitanti di Moon Coast lo ritengono responsabile di una serie di omicidi, nonostante le accuse siano decadute per mancanza di testimoni.
Se, in un primo momento, Andrea crede di essersi solo lasciata suggestionare dai racconti della cugina, è costretta a ricredersi quando iniziano a manifestarsi strani fenomeni. Si sente continuamente osservata, viene seguita da questo Enderson, viene drogata e quasi affoga in una piscina. Con l'aiuto di Kate e di Vito, Andrea inizierà ad indagare a fondo e questo la porterà a scavare non solo nel passato degli Enderson ma, soprattutto, in quello della sua stessa famiglia.


Alzi la mano chi, leggendo la trama, non si è ritrovato a pensare qualcosa del tipo: "Sì, ho già capito tutto. Il leone si innamora dell'agnello blabla che noia".

Potete dirlo tranquillamente, perché io sono stata la prima a farlo. Quando l'autrice mi ha proposto di leggere il suo romanzo, credevo di avere tra le mani il solito urban fantasy, con il cattivone che non è poi così cattivone e l'eroina che lo porta a redimersi.
E invece... no! Ma proprio per niente, se vogliamo essere del tutto sinceri.
Questo libro ha un'originalità incredibile. Pur essendo definito "urban fantasy", la parte sovrannaturale è ben amalgamata nel contesto narrativo. L'impressione che si ha, durante la lettura, è quella di star leggendo un buon giallo, con tanto di indizi disseminati nei vari capitoli e di misteri che sembrano non quadrare.
Alcune parti, soprattutto quelle ambientate di notte, sono così ben descritte da essere state capaci di farmi accapponare la pelle (e mi hanno inquietato così tanto che quasi avevo paura ad uscire dalla mia camera. Quasi, eh).
Per quanto riguarda i personaggi, all'inizio mi erano sembrati un po' piatti e, in alcuni casi, anche passivi. Kate che passa dal comportarsi come un'orribile strega a cuginetta adorabile, Andrea che si fa tiranneggiare in un modo quasi scandaloso... insomma, non mi sembravano comportamenti in linea con la caratterizzazione principale.
Già dopo un paio di capitoli, però, i personaggi si fanno rivalutare. Anche lo stile dell'autrice, che all'inizio sembrava un po' troppo ripetitivo, ingrana e diventa coinvolgente e curato.
Visto che so che tutti ve lo state chiedendo, dico subito che la parte romance c'è, anche se è in secondo piano e non è assolutamente quello che vi aspettate. Non ne sentirete la mancanza e non vi cruccerete troppo al riguardo: ve lo assicuro, c'è di meglio a cui pensare.
Agli omicidi si sovrappongono vecchiette superstiziose, vecchie camere fatiscenti, case abbandonate, incendi inspiegabili e domande senza risposta su radici che si ritenevano ben piantate nel terreno.
Mentre lo leggevo ho fatto tipo un milione di congetture e sappiate che ci ho beccato solo quando mi mancavano due o tre capitoli alla fine.
Questo romanzo mi è piaciuto davvero tanto anche perché, nonostante sia il primo capitolo di una trilogia, ha una parvenza di autoconclusione.
Che dire? Lo consiglio spassionatamente e spero di poter acquistare il cartaceo il più presto possibile.



A quanto ho capito, verso la fine di Febbraio dovrebbe uscire il secondo capitolo della trilogia.
Mi sembra inutile dire che lo leggerò e che non vedo l'ora di sapere cosa succederà *-* ho qualche teoria (coff coff... una OTP, a dirla tutta) e devo sapere se si rivelerà fondata!
Ma intanto, voi che ne pensate? Qualcuno lo ha letto? Vi ispira? :3




10 commenti:

  1. Devo dire che mi ispira molto, e non mi ricordo di aver letto un urban fantasy dove l'agnello si innamora del leone e bla bla bla, almeno non da un'autrice italiana! Di certo lo comprerò, soprattutto per il prezzo stracciato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, benedetti YA.
      Sono curiosa di sapere cosa ne penserai *-*

      Elimina
  2. Una storia originale.. mi piace il fatto che nonostante sia una trilogia possa avere comunque una conclusione.. ci faccio un pensierino non appena riduco un pochina l'infinita lista di libri da leggere ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, quello è decisamente un enorme punto a suo favore!
      Spero ti possa piacere :3

      Elimina
  3. Mi ispira *-----* il Kindle probabilmente mi odierà e si ammutinerà ma credo che ci farò un pensiero. Amo i libri che mi fanno fare mille teorie per poi non azzeccarci mai *masochismomodeon* xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche iooo *-* amo quando mi si ingrippa il cervello!

      Elimina
  4. Ci devo proprio fare un pensierino sopra libro ^^ mi attira molto e sembra proprio intrigante ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AW, fammi sapere se lo leggerai! *-*

      Elimina
  5. Risposte
    1. Peccato Simo, ti sarebbe potuto piacere T.T

      Elimina