venerdì 7 febbraio 2014

Moonstone Blogtour - QUINTA TAPPA: intervista all'autrice

Buongiorno a tutti, miei bellissimi lettori!
Prima di andare al dunque, voglio ringraziarvi per i meravigliosi commenti che state lasciando sotto al post del Giveaway: rischio seriamente di commuovermi per quanto siete adorabili. Vi meritate tutti un budino al cioccolato (sì, vi sto mettendo all'ingrasso).
Ok, ringraziamenti fatti, possiamo andare avanti.
Come avrete potuto notare dal banner imponente qui sopra e dal titolo non proprio enigmatico, oggi ospitiamo la quinta tappa del Blogtour dedicato a Moonstone di Gina Laddaga.
In cosa consiste? Beh... potevamo forse tenere la penna prendiappunti nella borsetta di coccodrillo (...) e lasciarci scappare l'opportunità di fare qualche domanda all'autrice?
C'è da chiederlo? Quindi, godetevi quest'intervista alla dolcissima Gina Laddaga!



Ciao Gina! Benvenuta su The Bookshelf e grazie per avermi dato la possibilità di stalkerarti farti qualche domanda!
Ciao Mel! Ciao Mys! Grazie a voi, sono emozionata all’idea di un’intervista su questo bel blog.

Ok, iniziamo dal principio. Quando non veste i panni di scrittrice, chi è Gina Laddaga? Puoi parlarci un po' di te?
Gina Laddaga è un’impiegata amministrativa per lavoro, una ballerina e animatrice di balli latinocaraibici nel tempo libero e, beh, una scrittrice per passione, come oramai saprete. Abito nella provincia di Pavia, ma ho origini pugliesi. Amo leggere, andare al cinema, seguo il mondo del doppiaggio e le serie tv. Per sfruttare il mio diploma in grafica pubblicitaria mi piace cazzeggiare (si può dire “cazzeggiare”?) con Photoshop quando sono al pc. Sono fidanzata da 2 anni e che altro posso dire?! Spero un giorno di diventare una scrittrice non dico famosa, ma almeno conosciuta!

Da dov'è nata la tua passione per la scrittura?
Sinceramente non ricordo l’evento scatenante. So solo che alle superiori nei temi non prendevo mai la sufficienza, non perché non fossi brava nello scrivere, ma perché spesso andavo fuori tema :-P

Hai qualche abitudine particolare da scrittrice? Tipo un qualche rituale per trovare l'ispirazione, una penna preferita, un certo tipo di carta...
Ascolto musica e basta. Alcune volte una canzone mi suggerisce un particolare evento del romanzo che sto scrivendo e me lo immagino come un film, in cui i personaggi parlavo, pensavo, agiscono con sottofondo quella particolare canzone. Alla fine di ogni romanzi, infatti, stilo una playlist.

Siamo su un lit blog, quindi la domanda è d'obbligo: qual è il tuo libro preferito?
‘La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo’ di Audrey Niffenegger e ‘Scrivimi ancora’ di Cecelia Ahern.

Al momento hai all'attivo due pubblicazioni, più un romanzo scaricabile gratuitamente.
Ci racconti un po' com'è stato il tuo percorso verso la pubblicazione?
Il mio primo romanzo l’ho scritto di getto nel 2008 se non ricordo male in un periodo un po’ piatto della mia vita, ero senza lavoro e senza fidanzato, avevo solo le mie due amiche del cuore che mi aiutavano e mi sono sfogata con “Sognami”. Dopo “Sognami” ho scritto “Perfetta, ma non per lui” che trovate scaricabile gratuitamente e poi è arrivato “Moonstone”, su cui punto molto.

Il tuo romanzo d'esordio, Sognami, tratta di una storia d'amore, ma Moonstone è un fantasy a tutti
gli effetti. Come mai hai scelto di scrivere di questo genere?
Non mi piace rimanere “fossilizzata” su un solo genere. In un futuro non mi sentirei appagata nello scrivere sempre lo stesso tipo di storia. Mi piace cambiare, spaziare. Forse nella scrittura sono l’opposto che nella vita reale: voglio scrivere storie e mondi diversi mentre voglio vivere nello stesso mondo.

E, già che ci siamo... dov'è nata l'idea per Moonstone? Hai qualche aneddoto da raccontarci?
“Moonstone” è nato dopo il mio viaggio da fangirl a Montepulciano (Siena – Toscana) con una delle mie migliori amiche, durante le riprese del film “New Moon” della Saga di Twilight. Prima di partire avevo in mente di voler scrivere un fantasy all’inizio con i vampiri, ma mi sembrava troppo scontato quindi ho puntato sui lupi. Diciamo che la cittadina di Montepulciano mi è entrata nel cuore e quindi gli ho voluto rendere un piccolo omaggio.

So che stai lavorando ad un seguito. Puoi darci qualche piccola anticipazione?
Il seguito di “Moonstone” si intitolerà “Moonglow” e vedremo Ciara e Sawyer insieme a 3 loro amici partire per gli USA in cerca della verità… che tipo di verità non lo dico perché dovreste leggere prima “Moonstone” :-P Ci saranno cambiamenti radicali e nuovi personaggi.
Spero non di fare un casino, ho così tante idee in testa!

Hai avuto un qualche tipo di influenze letterarie? A quale autore ti ispiri?
Beh, sarei una bugiarda se non dicessi Stephenie Meyer, ma ultimamente cerco di leggere molti/e autori/autrici differenti per crescere un po’.

Hai qualche consiglio da dare a chi, come te, vorrebbe intraprendere questa strada?
Non perdete la speranza, non arrendetevi se la prima stesura del vostro lavoro è un obbrobrio. Con calma riuscirete a dargli forma e a renderlo leggibile prima per voi, poi per gli altri. Solamente non sedetevi sugli allori quando il romanzo verrà scelto da una casa editrice per la pubblicazione: il vero lavoro comincia dopo.

Chiudiamo in bellezza! Vorresti dire qualcosa ai lettori di The Bookshelf?
Grazie lettori per la lettura! Spero di aver attirato la vostra attenzione e di essere magari entrata nella vostra Wish-List. Continuate a seguire Mel & Mys perché sono davvero carinissime e la loro ironia è stupenda! *sviolinata modeOn*
A presto!
Gina

Oooh Gina, sviolinata o no, sei dolcissima lo stesso e ti vogliamo bene.
 Su, non è un amore? E il suo romanzo sembra schifosamente interessante! Per avere un quadro completo, però, vi lascio i link alle tappe precedenti:

Post introduttivo Blogtour 
Presentazione del romanzo + Estratto 
Presentazione dei personaggi + Dreamcast 
Presentazione delle ambientazioni 
Playlist del romanzo 
Intervista all'autore 
THE BOOKSHELF  <- SIAMO QUI. TADAAN.
Mercoledì 12 Febbraio - 6° tappa
Curiosità + Giveaway Ebook 

Ok, per il momento è tutto! Mi raccomando, mercoledì vi voglio tutti sul blog di Gina! Fate i bravi bambini!
Un bacione!



9 commenti:

  1. Che bella intervista amour *-* davvero interessante! Gina poi è stata carinissima ^^

    RispondiElimina
  2. L'autrice sembra molto simpatica in questa intervista!!! :)
    Adesso sono ancora più curiosa di leggere a sua storia, sono curiosa di conoscere il suo stile di scrittura!!! *__*

    RispondiElimina
  3. la sua storia* maledetta tastiera!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero! Gina è davvero dolcissima :)

      Elimina
  4. E arrivo con ben cinque giorni di ritardo, credo che possa definirsi un record :3
    Comunque trovo l'intervista molto carina e l'autrice simpatica :) è interessante sapere come le sia venuta in mente la trama o l'ambientazione del libro!
    Libro da aggiungere alla wishlist ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ritardo o no, il tuo commento è sempre ben accetto! ♥

      Elimina