sabato 1 giugno 2013

Anteprima: L'amore è uguale per tutti. La storia di Stefano e Alessio - Giusy Viro

Sono di nuovo qui per segnalarvi questo romanzo dai presupposti decisamente interessanti.
L'autrice è una giovane catanese, Giusy Viro, ed ha tratto l'ispirazione per il suo libro da una storia vera.
Il romanzo si intitola L'amore è uguale per tutti - La storia di Stefano e Alessio. Ecco qualche informazione in più:

Alessio, giovane aspirante stilista, cresciuto in un piccolo paese siciliano.
Un giovane deciso a realizzare i propri sogni e non abbattersi nonostante dietro la maschera di cinismo e freddezza che indossa si celino le ferite di un passato da cui non riesce a staccarsi.
Stefano, giovane studente, cresciuto nella Torino bene.
Un ragazzo giovane e timido che forse ancora non sa quale direzione vuole far prendere alla sua vita.
Un incontro con il destino, un amore travolgente che sconvolgerà le vite di entrambi con sottofondo Milano capitale della moda, Roma centro culturale e di studi d’avanguardia, Torino sofisticata capitale della cultura e infine Barcellona, città d’arte dalle mille sfaccettature.
Un sentimento che dovrà affrontare il difficile riscontro con la società moderna, gli atteggiamenti di chiara omofobia, il dibattito con la chiesa cattolica.
Questo romanzo parla dell'uguaglianza dell'amore, poco importa se sia tra persone dello stesso sesso o no. L'amore, purché vissuto in modo pulito, sincero e onesto, non è mai un errore. Non sta ad alcuno giudicare le scelte altrui e men che meno questo romanzo ha tale pretesa.

Le premesse sono ottime e la mia voglia di leggerlo aumenta ad ogni recensione positiva che ho visto sul web.
Questo romanzo affronta un tema forte e attualissimo e, non appena mi arriverà, credo proprio che scalerà immediatamente la lista di libri che ho ancora da leggere e si piazzerà al primo posto!

Nel caso vogliate ulteriori informazioni, vi lascio i link della pagina Facebook, del forum e della pagina Feltrinelli per acquistarlo.




2 commenti:

  1. I'm not here3 giugno 2013 20:52

    Un argomento molto molto forte. Forse il mondo non è ancora pronto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È ora che il mondo cresca e che la gente si tolga i paraocchi, per come la vedo io!

      Elimina